difficilmente accettare una sconfitta

Ero così arrabbiato che ho pensato di non usarlo. Anche se quello che ha scritto per la sconfitta in casa è stato vergognoso, non c’è stato nulla che abbia dimostrato per tutti i 90 minuti. Mi sono svegliato alle 5 del mattino, ma non so cosa ho visto per due ore. Era davvero una performance che poteva causare il cancro.



È ancora una volta la stagione in cui scrive vari dischi e storie. Certo, è un brutto aspetto. Dal terzo round della sconfitta contro Aston Villa fino ad ora sembra aver visto vari record. Tre partite consecutive di campionato casalinghi dal 1984, una sconfitta di 37 anni contro Brighton, è un record inaccettabile per me, nel mio quindicesimo anno. Queste registrazioni scandalose sono accadute ancora prima che io nascessi. Anche la seconda sconfitta consecutiva risale a nove anni fa.



Naturalmente, non si può trascurare l’handicap e la sfortuna, come ad esempio le conseguenze del virus coronarico, il gioco di casa e gli infortuni dei giocatori di bollitore. Ma Liverpool è un campione di defending. La sconfitta in casa contro Brighton, 17° posto, è un risultato inaccettabile. Almeno sarebbe stato confortante se avesse fatto una buona prestazione.

Il Liverpool, come al solito, ha avuto un 4-3-3-3-a-uno. Sadio Manet e Alison Becker sono stati feriti lievemente, in quanto il vuoto tra i due giocatori è stato mlb중계 sostituito da quello tra il giordano Shakyri e quello di Quibin Kellerhe. Mi aspettavo l’arrivo a sorpresa della nuova borsa centrale Ben Davis e Ozan Kabac, ma anche la folla. Henderson e Philips hanno giocato la stessa partita dell’ultima.



Brighton, d’altra parte, uscì con una formazione 3-5-2. Era una tattica difensiva che cercava di tenere sotto controllo il gioco laterale del Liverpool, astenendosi dai tre terzini e dall’avanzare dell’ala destra e sinistra per allungare il blocco difensivo centrale. Brighton, in particolare, ha colmato il divario tra tappo e centrocampo per rafforzare l’equilibrio difensivo del centrocampo, rendendo l’attacco del Liverpool debitamente e totalmente neutralizzato.



L’abile blocco difensivo di Brighton ha reso il Liverpool difficile da trovare come attaccare. La chiave era come utilizzare lo spazio a destra e a sinistra. Ma Brighton ha continuato a spingere Liverpool verso il lato, dimostrando una tenacia che non ha mai rinunciato a metà dello spazio. Spinto di lato, Liverpool fu costretto a cambiare direzione e attraversare. Peccato che Manet non sia riuscito a digerire la stazione di Krk.



Nel primo tempo, Brighton ha chiuso in modo non riuscito, con un solido muro di difesa.

Il secondo tempo è iniziato senza cambiamenti, tranne il trasferimento a destra di Shakiri. All’inizio Pirminou ha cercato di sparare diverse volte creando opportunità, ma è stato bloccato sul muro della difesa. Firminou ha preso un bel po’ di palla in campo, ma ha perso l’occasione, ripetendo una partita che non ha né influenza né nutrimento.



Nel secondo tempo, al 55′ Brighton ha fatto gol. Dan Burn ha fatto la testa lunga sul lato destro ed è entrato nel box di rigore. Philips ha cercato di fermarlo, ma i suoi piedi non sono stati raggiunti e ha sparato a Leandro Trossar che correva. Shooting è stato risucchiato dalla porta d’accesso ai piedi di Stephen Azlat.



Nel secondo semestre, 63 minuti, Shakyri e Binnal Dark out, origami e Chamberlin sono stati inseriti. Tuttavia, non avevano la capacità di aumentare il livello energetico della squadra o di fare qualche cambiamento. Piuttosto, dopo la seconda metà dei 70 minuti, Brighton è riuscito a fare diversi tiri efficaci. Senza la difesa di Callager, la differenza di punteggio potrebbe essere aumentata.



Clop ha aggiunto Curtis Jones come suo ultimo sostituto. Ma anche questo non ha fatto alcuna differenza

Leave a comment

이메일은 공개되지 않습니다. 필수 입력창은 * 로 표시되어 있습니다